O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


lunedì 19 aprile 2010

Il nuovo numero di "Su il sipario"

LEONORA SOFIA E
IL "WERTHER" DI MASSENET
In questa puntata di "Su il sipario" Paolo Zoppi intervista una delle voci più promettenti, e già in ascesa nel panorama lirico nazionale, del Conservatorio Boito: Leonora Sofia - "L'aria di Vienna mi ha fatto venire la voglia di cantare" - Dentro l'opera: il "Werther" di Massenet a pochi giorni dalla "prima" con Francesco Meli
Il Conservatorio Boito continua a sfornare voci di grande rilievo, destinate ad eccellenti carriere. Una di queste è il mezzosoprano Leonora Sofia, nata in una famiglia di musicisti (padre tenore, sorella violinista, zia insegnante di canto), che il nostro Paolo Zoppi ha intervistato per la serie di interviste di "Su il sipario". "Dopo la laurea", ha detto tra l'altro la cantante a Zoppi "sono andata a seguire un corso di specializzazione e di tirocinio a Vienna ed ho iniziato a frequentare lo Staatsoper. È stato così che mi è nata una forte passione e mi è venuta la voglia di cantare". Il numero di oggi comprende anche una rubrica nella rubrica: "Prima della prima - dentro l'opera", dedicata al "Werther" di Massenet la cui "prima" andrà in scena giovedì prossimo, diretta da Michel Plasson e con Francesco Meli, Sonia Ganassi e Serena Gamberoni.
(Nella foto: Leonora Sofia)

Nessun commento: