Da Pramzanblog a Mezzadri&Co.
/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

Profumo di mostarda

Profumo di mostarda

domenica 18 aprile 2010

Cór crozè: l'opinione di Michelotti

INCÓ I CROZÈ I PARÄVON
I BURATÉN 'D FERÄRI

PARMA - GENOA 2 - 3 Èmma butè via al primm témp. E la diféza la gh'à piantè dil sornaciädi... P'r ezémpi, int al momént dal second goll dal Genoa: Zaccardo e Paci, ciàpa mì e ciàpa ti, i s'én suchè l'un con l'ätor. I parävon i buratén 'd Feräri. Sandron contra Bargnòcla. Insòmma, j àn zughè a Bargnòcla... Che lavór...

Com'è andata in generale?

L'é andäda mäl bombén. E dire che nel secondo tempo, sul 2 a 2, avremmo potuto perfino vincere. Oggi secondo me è mancato soprattutto il centrocampo. Si è sentita la mancanza di gente veloce come Morrone, come Biabiany. Comunque nel secondo tempo al Pärma al s'éra dezdè... La partida l'é cambiäda. Èmma fat du goll d'amblén. Peccato che poi il Genoa abbia messo a segno il terzo gol.

Mirante ?

Non ha colpe sui tre gol. Oh, l'é bräv, ma cuand al vén fóra 'dla porta al m' fa gnìr sémpor la cagaia...

La difesa?

Incó l'à magnè dl'oca, mo d' chilj ochi stopózi... At pól mettor dl'oli e dal butér fin ch' a t'n'è vója, mo a n' t'la cäv miga a bzontärla. I difensór incó i parävon stechè. A Zaccardo almeno possiamo dare la sufficienza perché ha fatto il gol dell'1 a 2.
Il centrocampo?

Co' vót ch'a t' diga? Incó l'é andè mäl. Galloppa a n' l'é pu lu e al tira sémpor indrè il gambi. Lunardini al zuga cme 'na movjóla... E al gh' mètta tri dì par där via la bàla...

L'attacco?

Guidolin non ha capito che Crespo non può più giocare come vera unica punta. È soprattutto un assist-man. Oh, ragas, adésa a m' són miss anca a parlär in inglés... E infatti appena è sceso in campo Bojinov la situazione è radicalmente cambiata. È mutato completamente l'assetto della partita. E ci siamo portati sul 2 a 2.

Il migliore del Parma?

A diriss Bojinov, ch'l'à fat la difarénsa.

Il peggiore?

Sette undicesimi dei crociati di oggi erano in tilt. La lìssta la sariss lónga.

Un voto a Guidolin.

Un sei scarso. Comunque l'à fat còll ch'l' à podù, ha fatto di necessità virtù. Ed è stato costretto a mettere in campo un ragazzino della classe 1990, Pasi. Pensa, se oggi avesse giocato Castellini, avremmo avuto in campo il duo Castellini - Pasi. A t'arcordot l'orchéstra Castellina - Pasi, ch'la sonäva al liss?

Pramzan45

(Edizione "senza rete", vale a dire senza la supervisione delle parti dialettali di Giuseppe Mezzadri. Ci scusiamo per le inevitabili imprecisioni "linguistiche")

TABELLINO:
PARMA - GENOA 2 -3
PARMA: Mirante; Zaccardo, Paci, Dellafiore, Lucarelli; Lanzafame (Dzemaili dal 40' del St), Jimenez, Galloppa, Lunardini (Bojinov dal 1' del St), Antonelli (Pasi dal 35' del St); Crespo. All. Guidolin
GENOA: Scarpi; Papastathopoulos, Dainelli, Bocchetti; Mesto (Fatic dal 26' del St), Zapater, Milanetto, Tomovic; Palacio (Lazarevic dal 41' del St), Acquafresca, Palladino (Sculli dall'11' del St). All. Gasperini
MARCATORI: Pt: al 33' Palacio; St: al 6' Palacio; al 14' Zaccardo; al 17' Bocchetti (aut); al 27' Fatic

Nessun commento: