O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


lunedì 8 marzo 2010

Due fiocchi azzurri in casa del Noceto

IL RUGBY PENSA GIÀ
AL FUTURO:
ECCO I GEMELLI FRATI
La moglie dell'allenatore del Noceto Filippo Frati, Elisa, ha dato alla luce due bellissimi gemelli, Tommaso e Jacopo - I due neonati hanno già un fratello, Marcello, che ha 7 anni e gioca a rugby - "Pensiamo già ai loro futuri ruoli in campo", ha detto scherzosamente il coach nocetano "i nostri tre figli potrebbero giocare come terze linee"
Il periodo d'oro del Rugby Noceto, tornato alla vetta della classifica nel campionato di serie A1, ha un nome: felicità. Felicità per come sta andando il campionato della squadra allenata da Filippo Frati e felicità anche per le sue stesse vicende private: sua moglie infatti, Elisa, da pochi giorni, precisamente dal 22 febbraio scorso, è diventata mamma, all'ospedale di Fidenza, di due bellissimi gemelli, Tommaso e Jacopo, che alla nascita pesavano rispettivamente 3,200 e 3,350 chilogrammi. Filippo e la moglie Elisa hanno già un altro maschio, Marcello, che ha 7 anni, frequenta la seconda elementare e gioca già nella squadra pulcini del Noceto. "Si può dire", ci ha detto scherzomente Pippo Frati "che stiamo pensando anche al futuro del nostro rugby. Marcello gioca già, ha praticamente cominciato, si fa per dire, quando aveva 4 anni, ed ora sono arrivati altri due maschietti. Spero che non diventino piloni, lì si fa il gioco duro. Con Marcello, in futuro, potrebbero formare una bella terza linea...". "Gemelli monozigoti o eterozigoti?", abbiamo chiesto a Frati. "Eterozigoti. Cioè non sono come due gocce d'acqua. Si assomigliano soltanto come tutti i fratelli".
(Nelle foto: 1) Elisa Frati tiene in braccio Jacopo. Accanto, nel lettino, Tommaso; 2) Elisa, Marcello e uno dei due gemelli in braccio alla mamma; 3) Marcello Frati con uno dei suoi fratellini; 4) Marcello a 7 anni gioca già a rugby: eccolo accosciato, secondo da sinistra, con la squadra "pulcini" del Noceto)
CLICCARE PER INGRANDIRE LE FOTO

Nessun commento: