O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


venerdì 19 marzo 2010

19 marzo, San Giuseppe

LA FÉSTA DAL PAPÀ
(E DI BARACÓN)

Il 19 marzo è una e tante ricorrenze, per un pramzàn doc: è il giorno dedicato ai papà, è stato il giorno dei “baracón” ne
ll’Oltretorrente, e quello della mitica Milano - Sanremo…
di ACHILLE MEZZADRI
Relegare il 19 marzo esclusivamente al ruolo di “festa del papà”, mi è sempre sembrato un po’ riduttivo. Vuoi perché io il papà l’ho perso prestissimo e da bambino mi stava un po’ sulle balle quella festa lì. Vuoi perché il 19 marzo, una volta, senza proroghe, c’era la Milano - Sanremo, ed era un evento serio nell’era pre-epo. Vuoi perché, soprattutto, era il giorno dei “baracconi”. I baracón. Quelli mitici. Quelli “veri” dell’Oltretorrente. Quelli che dopo non è più stata la stessa cosa. Vuoi perché San Giuseppe significava un sacco di cose e anche, volenti o volenti, anche se in anticipo di due giorni, coincideva con l’inizio della primavera. E allora vai di “spolverino”, vai di “trench” se il tempo era grigio, vai di radio a trasnsistor per ascoltare l’arrivo della Milano - Sanremo tra un calcinculo e un pesciolino rosso, tra una...

2 commenti:

premzanserass ha detto...

Bel servizio e belle foto.Bravo Mezzadri.
Anche per la poesia del mio vecchio prof. di ginnastica nonche'allenatore della squadra di basket in cui giocai da giovanissimo.A tal proposito,leggevo un ricordo del grande "cannibale" Eddy Merckx,in volata sul nostro Durante,in maglia azzurra Salvarani.Il prof.dovrebbe aver ascoltato cosa ne pensasse il Direttore Pezzi di quel finale a San Remo.
Saluti a tutti.
Pramzanserass

Anonimo ha detto...

stasera ho visto che alcune pasticcerie esponevano cartelli: zeppole di san Giuseppe e simili...però non ho mai sentito parlare di questo dolce.. C'è qualcuno che ne sa qualcosa? :)