/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

sabato 6 febbraio 2010

Piccoli strajè nascono

L’AMERICAN BOY
CHE PARLERÀ PRAMZÀN

Dalla California è arrivata una gran bella notizia: Michele Vallisneri, lo scienziato parmigiano della Nasa che nel 2008 raccontò la sua storia a “Pramzanblog”, è diventato papà - Il 29 gennaio, a Pasadena, la moglie di Michele, Elisa, ha dato alla luce Luca Marco - “Gli parleremo solo in italiano, l’inglese lo imparerà a scuola”

di ACHILLE MEZZADRI
Per la serie “piccoli strajè nascono”, ecco che da Pasadena, California, e precisamente dalla Nasa, arriva a Pramzanblog la bellissima notizia della nascita di Luca Marco Vallisneri, avvenuta al Methodist Hospital of Southern California ad Arcadia, una località vicino a Pasadena. A informarci è stato lo stesso papà dell’americanino con sangue pramzàn, lo scienziato parmigiano Michele Vallisneri, 36 anni, un fisico teorico che lavora, a Pasadena, al JPL, il Jet Propulsion Laboratory del California Institute of Technology, un centro della Nasa che progetta e costruisce le sonde spaziali per l’esplorazione del sistema solare. “Mia moglie Elisa, parmigiana come me”, ci ha informato Vallisneri “ha dato alla luce il nostro primo bambino, che abbiamo chiamato Luca Marco. Pesa 3,450 chili, è.....
LEGGETE L'ARTICOLO COMPLETO

Nessun commento: