/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

lunedì 8 febbraio 2010

Il nuovo numeo di "Su il sipario"

IL VIAGGIO TRA I TEATRI:
L'OPÉRA DI PARIGI
Nella rubrica "Su il sipario" di questa settimana Paolo Zoppi riprende il suo viaggio tra i grandi teatri lirici con il tempio francese della lirica e del balletto - Le vocalità: il baritono - L'almanacco del giorno, con l'anniversario di Giacinto Prandelli











Grande teatro. Un monumento internazionale della musica lirica (e del balletto). Il teatro dell'Opéra di Parigi è famoso in tutto il mondo per la sua storia, i suoi cartelloni, i grandi protagonisti che si sono alternati e si alternano sul suo palcoscenico. Anzi, dal 1989, sui suoi palcoscenici. Perché l'Opéra nationale de Paris ha due grandi sale: quella storica, Palais Garnier, e quella moderna, l'Opéra Bastille, inaugurata nel 1989. Insomma, un punto di riferimento della musica mondiale, con il quale il nostro Paolo Zoppi, nella puntata odierna di "Su il sipario", riprende il viaggio tra i grandi teatri lirici. Da leggere anche la nuova puntata della serie sulle vocalità, oggi dedicata al baritono e infine "L'almanacco del giorno", con l'anniversario di un grande tenore, Giacinto Prandelli, nato l'8 febbraio 1914.

Nessun commento: