/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

martedì 19 gennaio 2010

L'editorialino - Parliamoci chiaro

SICURI E ORTO BOTANICO:
OGGI È STATA
UNA BELLA GIORNATA

Posso dire che vado a dormire soddisfatto. Perché oggi mi sono arrivate due notizie che mi rendono lieto: la prima è che in Consiglio comunale il vicesindaco Paolo Buzzi, rispondendo a un’interpellanza di Gabriella Biacchi dell’Italia dei valori a proposito dello spostamento della statua di Enzo Sicuri dal piazzale della Macina alla Villetta, ha detto testualmente (secondo quanto riportato da Parma.Repubblica.it): “Prima di un eventuale spostamento, che non è assolutamente una priorità, parliamone. La collocazione attuale rispecchia, però, le frequentazioni in vita dell’uomo”. Come dire: non diamo per scontato il trasferimento di Sicuri. La seconda notizia ci viene, in serata, da una mail ricevuta dagli Amici dell’orto Botanico, i quali, dopo aver perduto per un soffio l’attestato di benemerenza ai recenti Premi Sant’Ilario, ora gongolano perché finalmente la convenzione che garantirà un futuro all’Orto, è stata approvata. La mail che abbiamo ricevuto riporta integralmente la comunicazione che il Direttore dell’Orto Botanico, Andrea Fabbri, ha inviato al presidente degli Amici dell’Orto, Nicola Valenti. Eccola:
Caro presidente, dopo tante notizie negative finalmente quelle positive che ci attendevamo: dal 1° febbraio ci sarà una persona fissa all'Orto, il sig. Andrea Pellegrini, e la convenzione è stata approvata definitivamente ed è stata trasmessa al Direttore del Dipartimento. Non appena arriverà ve lo faremo sapere perché dovrà essere firmata da voi in 3 copie, per poi tornare in Rettorato. Ne avremo poi una copia con tutte le firme, sia il Dip. che gli Amici. A presto. A. Fabbri”.
Tiriamo le somme: vado a dormire con la consapevolezza che.....

1 commento:

e.piovani ha detto...

che bello ricevere delle belle notizie. Certo, ci sono ancora tantissime cose che non vanno bene, ma sapere che qualcosa gira per il verso giusto fa sempre un grandissimo piacere.
E come scritto nell'editorialino, ora speriamo veramente che sia il momento del gioiello nasconto di Parma, il caso più eclatante di tutti: San Francesco del Prato.