O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént.


venerdì 15 maggio 2009

Tanta musica domenica in via Farini 90

ANCHE IL SOLE (FORSE)
FARÀ FESTA AGLI AMICI
DELL'ORTO BOTANICO
Dopo un sabato piovoso il tempo dovrebbe migliorare proprio in occasione di "Musica per l'orto", la manifestazione nata per rilanciare l'antica istituzione botanica, e il doppio evento "Giardini aperti" - "Mercato dei fiori, dei profumi e brocantage"
Le previsioni meteo dicono che questo weekend non sarà un gran che. Tante nuvole e pioggia. Però domenica, almeno a Parma, le cose andranno molto meglio. Sole per tutta la mattinata, un po' di nuvole nel primo pomeriggio e un po' di pioggia, ma con schiarite, dopo. Meno male. Perché sarà il grande giorno di "Musica nell'orto", la manifestazione indetta dalla neonata associazione "Amici dell'Orto Botanico di Parma" per aiutare a vivere, appunto, l'Orto Botanico, che sembrava destinato, per carenza di fondi, a una misera fine.
Evidentemente anche Giove Pluvio ha capito che non è il caso di infierire su un'operazione così nobile come quella messa in piedi dal primo promotore,
Nicola Valenti e dai suoi amici Francesca, Laura, Olivia, Stefano, Eugen e tanti altri volontari, con la benedizione del direttore dell'orto, Andrea Fabbri e con l'anima e memoria storica dello stesso, Corrado Zanni. Così, insomma, i parmigiani potranno passare una giornatina mica male in quella meraviglia di via Farini 90 che sta tornando a vivere grazie alla neonata associazione "Amici dell'Orto Botanico di Parma" (gran bello il logo di Fogliazza). Per altro in concomitanza con la doppia manifestazione "Giardini aperti" e "Mercato dei fiori, dei profumi e brocantage". Giornatina (dalle 10 alle 20, senza interruzioni) con tanti appuntamenti di arte e musica. Dal coro polifonico Quod Libet alla rock band, passando per i più diversi ensemble e generi musicali. Da segnalare Francesco Camattini e Alessandro Sgobbio, con il loro concerto di cantautorato jazz “Ortogonale” e lo spazio bimbi del pomeriggio: aperto alle 17.00 dai clown musicisti del Teatro Necessario e chiuso, dopo la visita guidata speciale per i bambini sulle tracce della tartaruga Va-lentina, da Alessandro Nidi e dalla sua favola in musica “La principessa della Luna”. Dalle 10 alle 19,30, inoltre, il disegnatore Fogliazza (Gianluca Foglia) esporrà le tavole originali del logo da lui creato per l’associazione in una serie di “ortistiche” variazioni.

















IL PROGRAMMA COMPLETO:
10>19,30: Esposizione di tavole originali di Fogliazza
10>19,30: Esposizione di opere di Carolina Montagna, Valentina Ferrari, Gabriele Montani e Laura Saltini
10,30>19: Visite guidate all'Orto Botanico a cura di Anna Maria Cristina Antonioti e Corrado Zanni
10,30>20: "Musica per l'orto", con Caterina Montagna ed Enrico Savigni, Duo Alchimia, Lucio Yun e Chiara Castellucchio, Giulia Di Cagno e Francesco Melani, M.C. and the Dees, Francesca Cassinari e Silvia D'Onofrio, Coro Quod Libet, Play It Safe, J.L. and Friends, Old Shoes, Eszter Vereszki e Giulio Alessandro Bocchi, J.P. Brouwer, La Santa Caos
11>11,30: Concerto di apertura: "Ortogonale" con Francesco Camattini e Alessandro Sgobbio (voce, chitarra e pianoforte)
17,15>17,30: L'Orto dei piccoli: spettacolo comico musicale a sorpresa del Teatro Necessario
17,30>18: L'orto dei piccoli: "La tribù della tartaruga", visita guidata speiale sulle tracce di Va-lentina
18>18,30: L'Orto dei piccoli: "La principessa della Luna", favola in musica con Alessandro Nidi (pianoforte e voce).
(Nelle foto, dall'alto - CLICCARE PER INGRANDIRE - : 1) L'Orto Botanico; 2) Il sito della neonata associazione "Amici dell'Orto Botanico di Parma"; 3) Il giardino all'italiana dell'orto; 4) Il logo di Fogliazza)

2 commenti:

Nick ha detto...

Grazie Achille a nome della Task Force!

Vi aspettiamo all'ombra del ginkgo biloba domenica: sarà bel tempo, promesso :-)

Nick


info@amiciortobotanico.pr.it
www.amiciortobotanico.pr.it

pramzanserass ha detto...

Ricordo che da bimbo di sei anni ,andavo con gli amici ( e un genitore o un nonno),sullo Stradone per disputare infinite corse in bici.Si partiva all' altezza del sottopassaggio ,vicino a strada XXII Luglio e il traguardo era posto a barriera Farini.
Ogni tanto ,ci fermavamo ad ammirare lo splendido panorama dell' orto Botanico da una cancello ,sempre in Viale Martiri della Liberta'.
Facevo incavolare un po' il cane del custode ma le macchie di colore sprigionate da quel giardino erano meravigliose.
Bene hanno fatto i volontari ed amici dell' orto Botanico ad accorrere massicciamente in difesa di questa prestigiosa istituzione.
Un' aiuto importante e concreto per salvaguardare una bella parte del nostro npatrimonio.
Aiutiamoli ,questi volontari.
Regaliamo alla citta' un' Orto Botanico da serie A.
Pramzanserass