O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


domenica 24 maggio 2009

Il caso di Claudia, l'edicolante "spostata"

ME NE VADO DA QUI
MA CON IL MAGONE
"Io l'edicola l'ho presa, 8 anni fa, proprio perché era davanti all'Annunziata: era una specie di istituzione della città", dice Claudia Mastrototaro - "Non dava fastidio a nessuno, anzi era molto amata" - "La mia più grande paura è che durante il trasloco possa subire qualche danno"
Il cognome, Mastrototaro, è pugliese. Le viene dai bisnonni, che non ha conosciuto. Ha 31 anni e i primi 18 li ha vissuti in Lunigiana. A Parma Claudia ci è arrivata nel 1996. Il tempo per prendere il diploma al liceo scientifico Ulivi. Pontremolese di nascita e di infanzia. Ma poi è diventata parmigiana d'adozione. E lo si sente dalla parlata, che è la nostra. Stessa cadenza, stesso modo strascicato di porgere le frasi. Adesso poi è diventata, in queste settimane, una "parmigiana da prima pagina", da quando il "Comune amico" (proprio così: così era l'intestazione della raccomandata) ha deciso: "Dobbiamo spostare l'edicola". Come fosse un'auto mal parcheggiata. Ma la Claudia c'è rimasta male. Innanzitutto per il modo spiccio con cui ha ricevuto la notizia del trasloco, senza essere consultata. Poi perché vede ombre nel futuro. "Che cosa succederà? La mia edicola centenaria subirà danni?". 
Quando ha comprato questa storica edicola, che si trovava davanti all'Annunziata dal 1915?
L'ho comprata nell'ottobre del 2001. Dal signor Ludovico Galli, che a sua volta l'aveva da qualche anno.
E prima ancora chi c'era?
Non li ho conosciuti. Ma, mi dicono, due fratelli. Io non la conosco tutta la storia di questa edicola. So soltanto che era molto amata perché, in questa posizione, era la più amata. Qui ci sono passati tutti quelli che hanno lasciato il segno nell'Oltretorrente. A cominciare da padre Lino...
Quali sono i giornali che vende di più?
La Gazzetta di Parma in pole position, ovviamente. Poi La Repubblica e il Corriere della sera, che si giocano la seconda posizione. Tra i periodici, soprattutto quelli "gossipari". Il pettegolezzo va sempre. E poi va anche Rat-Man, del fumettista piano-parmigiano Leo Ortolani. Me lo chiedono, me lo chiedono...
Avrebbe potuto opporsi allo spostamento della sua edicola?
No, perché in questi casi si firma un contratto che permette al comune di far spostare il chiosco dove e quando vuole.
Lei però andrà molto vicino: in via Imbriani, davanti alla Banca Commerciale.
Almeno quello. Non cambio la mia clientela. Peccato che quella non sia nemmeno la mia banca. Il fatto è che dalla seconda metà di agosto (questo dovrebbe essere il periodo fissato per il trasloco) questa non sarà più "l'edicola dell'Annunziata". Nel 2001 mi ero decisa all'acquisto anche per questo. E poi non dava fastidio a nessuno, credo, ed era molto amata.
Che cosa la preoccupa del futuro trasloco?
Che il chiosco, così antico, possa subire qualche danno. Dovrò fare un'assicurazione. E poi il problema del mio espositore. Attualmente ho diritto a occupare, con l'espositore, uno spazio di due metri e mezzo quadrati. Ma lì, in via Imbriani, al sabato, c'è il mercato dell'agricoltura. Dove lo metterò l'espositore? E poi ho un altro piccolo timore...
Quale?
Guardi, è solo una sensazione... 
Me la dica.
Che quello spazio lasciato libero dall'edicola non resti libero per sempre...
Che cosa glielo fa pensare?
Il fatto che anche in via D'Azeglio adesso, come in via Farini, è arrivata la moda della "movida", la movida di via D'Azeglio. Non vorrei che lì ci finissero dei tavolini... Io non potrei dire nulla, per carità... Ma ho già il magone per il trasferimento. Sapesse quanto ci resterei male. Davvero". (a.m.) 
(Nelle foto, dall'alto by Enrico Ghirarduzzi © - CLICCARE PER INGRANDIRE/ : 1) Claudia Mastrototaro nella sua "edicola dell'Annunziata", accanto al ritaglio dell'articolo di Luciano Sartorio sulla "Gazzetta di Parma" dedicato al suo caso; 2) L'edicola che dovrà traslocare)

6 commenti:

Maganuco ha detto...

Si, la cosa infastidisce chi , come me , chiede ogni domenica dopo la messa da Padre Secondo, la Gazza. E' un rito. Però Ratman non l'ho mai trovato disponibile una volta in questa edicola. Forse era già uscito... :-)

Maganuco ha detto...

Non si tratta di una ingiunzione, Mezz, ma di un trasferimento a spese del Comune.

Occhio alla punteggiatura ed alle maiuscole dopo i punti...

e.piovani ha detto...

eh si...lo spostamento dell'edicola fa sorgere qualche dubbio. Tra l'altro...pensando proprio a questo fatto, ho percorso il ponte di mezzo cercando di scorgere la famigerata edicola occultante la facciata dell'Annunziata. Ebbene...dal ponte di mezzo non se ne vede traccia.

Come dicevo, speriamo che almeno con la sua presenza, riesca a coprire il brutto palazzo della banca. Tra l'altro pare che tutto l'inizio di via Imbriani sia destinato a diventare pedonale...(anche qui ci sarebbero 40000 cose da dire in bene ed in male).... Se questo fosse vero, l'edicola si troverà proprio in questa zona. Speriamo che poi i nostri amministratori si ricordino anche dell'edicola di piazzale san Giacomo e dei 3 orrendi CASSONETTI che nascondono la facciata della chiesetta omonima (che alcuni giovani si sforzano di tenere aperta con messe alla sera, al venerdi mi pare). Quei cassonetti si che deturpano sporcano e degradano, e sicuramente non erano li nel 1912...... Quindi non si capisce con che priorità venga invece spostata l'edicola dell'Annunziata....quando ci sarebbe ben altro da fare.

Pramzan45 ha detto...

Maganuco, la signorina Claudia, nel commento alla notizia precedente sull'edicola, ha già scritto che Ratman adesso c'è...

Maganuco ha detto...

...vado a comprarlo....!
Mi sa dire se è uscito anche Dylan Dog?

Buona giornata a tutti...

;-)

claudia ha detto...

c'è pure il DYLAN DOG nuovo,ma non aspettare che esca con RAT MAN se no siam da capo e ci tocca andare a CHI L'HA VISTO...
by l'edicolante "spostata" :D