O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént.


martedì 12 maggio 2009

I racconti pramzàn dei lettori

QUELLA CARTOLERIA MUSEO
DI VIA NAZARIO SAURO
I ricordi della Parma di ieri attraverso brevi scritti dei lettori - Così Pramzanserass ricorda la cartoleria della Bocchialini, in via Nazario Sauro
Pramzanserass  è uno dei lettori più assidui e più preziosi di Pramzanblog. Assiduo perché è uno di quelli che tutti i giorni vengono a scoprire le novità. Prezioso perché invia foto e scritti. E commenta gli articoli. E partecipa allo "stanco" forum (che va rivitalizzato, ma questa è un'altra storia). Già ci aveva inviato, e li avevamo pubblicati, due raccontini-ricordo: prima uno su via Nino Bixio, poi uno relativo alla drogheria Montali di via Farini. Ora ci ha inviato il ricordo della cartoleria della signora Bocchialini, in via Nazario Sauro. Sarebbe davvero carino, e molto "pramzàn", se altri lettori prendessero esempio da Pramzanserass e scrivessero qualche breve raccontino sui borghi, i palazzi, i personaggi, della Parma di ieri. Pramzanblog potrebbe diventare un "laboratorio letterario" di parmigianità. Che ne dite? (E intanto continuate a inviare cartolén'ni pramzàni).
NOTA- Le due foto che illustrano il racconto non rappresentano la cartoleria Bocchialini di via Nazario Sauro.

Nessun commento: