O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


martedì 21 aprile 2009

Fino alla fine del mese

CONCERTI A RAFFICA
Fermento nel mondo musicale cittadino per una serie di concerti molto interessanti, con interpreti di valore internazionale 
Che musica maestro, verrebbe da dire. Nei prossimi giorni Parma, nonostante sia finito da un pezzo il Festival Verdi, nonostante si sia appena conclusa la Stagione lirica, continua a essere inondata di note musicali. Per una delle capitali della musica, in fondo, è normale. Raffica di concerti, nei prossimi giorni e fino alla fine del mese. Si comincia a Parma lirica, dopodomani, si va avanti alla Corale Verdi, venerdì, con una nuova magica "invenzione" di Paolo Zoppi per il primo compleanno degli Amici della musica lirica, si prosegue martedì 28 con il grande concerto dedicato a "mamma Godi", con Michele PertusiPaola Sanguinetti e Mauro Pagano. Per arrivare al 30 aprile, con un interessante concerto per soprano, violino e arpa nella Basilica della Steccata.
PARMA LIRICA (Giovedì 23, ore 21)
- Il primo appuntamento lirico da non perdere è quello di dopodomani presso la sede del circolo culturale Parma Lirica. Si esibiranno due cantanti di Bratislava (la capitale slovacca), il tenore Miro Dvorsky e il soprano L'ubica Vargicovà, nonché il Coro Tebaldi.
Dvorsky e la Vagicovà sono due artisti affermati, che hanno cantato nei maggiori teatri del mondo. E il Coro Tebaldi, diretto dal maestro Sebastiano Rolli e accompagnato al pianoforte da Serena Fava, è ben conosciuto a Parma per le due opere in forma di concerto appresentate in Piazza del Duomo (Traviata nel 2007 e Nabucco l'anno scorso) e per numGrassettoerosi concerti. Ingresso libero.
CORALE VERDI (Venerdì 24, ore 20,30) - Il secondo appuntamento avrà luogo venerdì nella Sala Romano Gandolfi della Corale Verdi, in vicolo Asdente. Si tratterà di una Serata di Gala, con concerto lirico, ideata per festeggiare il primo compleanno della sezione Amici della musica lirica del Cral CariParma, della quale è presidente Paolo Zoppi, grande esperto di musica e tra l'altro critico musicale di Pramzanblog.


Anche questa volta Zoppi è riuscito a mettere in piedi un cast artistico di prim'ordine: il soprano Capucine Chiaudani, il tenore Domenico Menini, il baritono Valdis Jansons (che ha riscosso un grande successo personale nel recente concerto di Marco Berti e Lucetta Bizzi) e il basso Alessandro Spina. Al pianoforte il maestro Fabrizio Cassi, direttore della Corale Verdi. Interessanti, nel programma, alcuni duetti tra il baritono Jansons e il basso Spina, piuttosto rari nei concerti. Presenterà ovviamente la serata, molto verdiana, Paolo Zoppi. Ingresso libero.
AUDITORIUM PAGANINI (Martedì 28 aprile, ore 20,45) - Il terzo appuntamento lirico, come già annunciato, sarà il 28 aprile all'Auditorium Paganini, in una serata speciale nel ricordo dell'ostetrica Maria Godi, la famosa "mamma Godi" che in cinquant'anni di professione aiutò a vedere la luce ben cinquemila piccoli parmigiani. Un concerto molto importante. Non solo per il valore degli artisti che si esibiscono sul palcoscenico dell'Auditorium, ma per il significato benefico del concerto. L'intero ricavato andrà infatti a favore della Neuroradiologia, sezione pediatrice, dell'Azienda ospedaliera di Parma. A tutt'oggi sono ancora disponibili biglietti (in vendita presso Azzali Editori, via Carducci 22). È bene affrettarsi, per non perdere l'occasione di assistere a un concerto super e per fare del bene.

Grandissimo il cast artistico: il basso Michele Pertusi, il soprano Paola Sanguinetti, il tenore Mauro Pagano, la Corale Verdi, diretta dal maestro Fabrizio Cassi, il Coro delle Voci Bianche della Corale Verdi, diretto da Beniamina Carretta. Al pianoforte Matteo Andreini. Conduttrice della serata: Ilaria Notari. Regia di Egidio Tibaldi. .
BASILICA DELLA STECCATA (Giovedì 30 aprile, ore 21) - Il quarto appuntamento avrà un "palcoscenico" d'eccezione, la Basilica Magistrale della Steccata e si tratterà del concerto "Salve Regina" per soprano (Tania Bussi), violino (Beatrice Marozza) e arpa (Carla They), organizzato dall'Ordine Costantiniano di San Giorgio in apertura del Mese mariano.







In programma musiche sacre di Caccini, Vivaldi, Mozart (Laudate Dominum), Haendel, Guidi, Frisina, Puccini (Salve Regina), Saint-Saens e Verdi (La Vergine degli angeli). Ingresso libero.

Nessun commento: