O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént.


domenica 22 febbraio 2009

Qui Rugby Parma: oggi è andata così

ROVIGO 5 - OVERMACH 41
Grande vittoria al Battaglini di Rovigo (con sei mete - tre di Mariani - e con bonus) dell'Overmach Rugby Parma, contro il Femi, per 41 a 5, nella terza giornata della Coppa Italia. Adesso i gialloblu sono in testa alla classifica del girone A, con 9 punti, davanti a Viadana e Rovigo con 6, Almaviva Capitolina con 5 e Calvisano (ormai eliminato) con 2. Le prime due dei due gironi accedono alle semifinali.
Marcatori: Pt. al 22' m. Mariani (0-5); al 32' cp. Mazzariol (0-8); al 34' m. Mariani tr. Mazzariol (0-15); St: al 2' m. Ainley (0-20); al 4' m. Pavan tr. Mazzariol (0-27); all'8' m. Soffredini tr. Mazzariol (0-34); al 24' m. Mariani tr. Mazzariol (0-41); al 36' m. Anouer (5-41)
IL COMMENTO A CALDO DI BERSELLINI
"Non mi è stato possibile seguire la squadra a Rovigo, ma sono rimasto in collegamento telefonico con il direttore sportivo Franco Pavan, che mi ha tenuto al corrente minuto per minuto. Mi ha detto che è stata una grande partita, che i giovani messi in campo hanno giocato come se fossero dei veterani. Una partita giocata con un grande cuore, anche in onore del nostro figiano Manoa Vosawai, colpito il giorno prima da un gravissimo lutto familiare: la scomparsa improvvisa della mamma. Vosawai era appena stato convocato in Nazionale A, ora è in partenza per le Figi. Tornando alla partita di oggi, Pavan mi ha riferito che non c'è stata storia. Abbiamo giocato una partita perfetta. I nostri giovani hanno risposto nel migliore dei modi, non ci sono state sbavature. Quest'anno per noi la Coppa Italia, che abbiamo vinto l'anno scorso, non era un obiettivo primario. Siamo partiti con la voglia di onorare il nostro titolo, ma senza altissime ambizioni. Invece dopo due partite siamo già molto vicini alla qualificazione in semifinale. Ne siamo orgogliosi".

Nessun commento: