O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


sabato 7 febbraio 2009

Inaugurato il Tribunale degli animali

FINALMENTE GIUSTIZIA
ANCHE PER LORO

"Si è già esaminato un primo caso", dice Lorenzo Croce, presidente dell'Aidaa - Presente anche l'assessore Cristina Sassi

È stato inaugurato stamattina, presso la sede del canile municipale "Lilli e il vagabondo" di via dei Mercati 21/a, il Tribunale degli animali, voluto dall'Aidaa (Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente) che ha scelto proprio Parma come sede nazionale. Alla semplice cerimonia di apertura hanno partecipato il presidente nazionale dell'Aidaa, Lorenzo Croce, il vicepresidente vicario, la parmigiana Monia Ugolini, il presidente nazionale dell'Associazione Allevatori e l'assessore comunale all'ambiente Cristina Sassi, che ha sempre appoggiato con entusiasmo l'iniziativa.












"Sono molto soddisfatto", mi ha detto Croce al telefono. "Parma è la città pilota, e sarà seguita presto da altre 13 città. Ogni sabato mattina, dalle 10 alle 12, previo appuntamento per tutto il mese di febbraio, poi vedremo, otto avvocati di Parma, a turno, tutte donne, saranno a disposizione dei cittadini che hanno problemi da sottoporre legati ai loro animali, non solo cani. Già stamattina è stato esaminato il primo caso: quello di un signore che si lamenta perché è inibito l'ingresso dei cani, neppure al guinzaglio, negli orti comunali. Già per sabato prossimo abbiamo ricevuto tre prenotazioni. La nostra iniziativa, a costo zero per il Comune, è partita con il piede giusto. Sul territorio nazionale ben 120 avvocati (tutte donne, a parte un uomo, l'avvocato Tedeschi di Torino) hanno già aderito".










Parma, in questa storia, ci fa una bellissima figura. Amare gli animali e difenderne i diritti è segno di civiltà avanzata. Anche il nostro sito applaude l'iniziativa e anzi vuole fare di più, scegliendo il "cagnolino-mascotte di Pramzanblog": But, il bellissimo "amico di famiglia" dello scultore Maurizio Zaccardi. But sarà il nostro speciale "testimonial" del Tribunale degli animali tutte le volte che pubblicheremo notizie sulla sua attività.
(Nelle foto, dall'alto - CLICCARE PER INGRANDIRE - : 1) But, la mascotte di "Pramzanblog"; 2) Il canile municipale "Lilli e il Vagabondo")
Per appuntamenti con il Tribunale degli animali telefonare a: 3478883546 oppure a: 3926552051

Nessun commento: