O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


venerdì 6 febbraio 2009

Cór crozè: l'opinione di Alberto Michelotti

STASÌRA
A'M SON RABÌ
DABÓN

ANCONA - PARMA 2 - 0: Che dizàstor ragàs! Stasìra a'm son rabì dabón. Se dàgh äd bòcca a 'na bissa a gh' dàgh mi al vlén.
Alberto, com'è andata oggi, in generale?
Male, malissimo. Èmma ciapè do péri. Equivale a un k.o. Demotivati. J àn fat fadìga a zugär. Probabilmente sul morale dell'intera squadra ha influito la vincenda Lucarelli: le polemiche che ha innestato, il nervosismo, la rinuncia alla fascia di capitano, la sua lite durante l'allenamento, la sua esclusione dalla rosa. Queste cose pesano. Ma di Lucarelli vorrei parlare alla fine, ok? Anche Guidolin, che generalmente in panchina si muove, si agita, al sta mäi férom un momént, stasera invece era mogio mogio. Demotivato lui, come demotivata la squadra.
Che cosa mi dici del primo tempo?
L'inizio, i primi venti, venticinque minuti, ottimi. J àn fat tri, cuàtor tir in pòrta. Poi il Parma è calato paurosamente. Dal ventinovesimo in poi èmma pu bechè 'na bàla.
A Paloschi, con l'Ancona in vantaggio per 1 a 0, è stato annullato un gol: giusto?
Sì, sì, giustissimo. Era da annullare. Così come è stato giustamente annullato anche un gol all'Ancona: anche quello era in fuorigioco.
Parlami adesso del secondo tempo.

Cosa dovrei dire? Ho visto il vuoto. Scuädra inguardàbbil. E pensär ch'i zugävon cóntra 'nsón...
J én andè in catalessi.
Com'è andato Pavarini oggi?
Nel primo tempo ha fatto una parata strepitosa, ma sul secondo gol dell'Ancona l'è stè un dizàstor. Stava per uscire dai pali, poi è rientrato, poi ha provato ancora ad uscire e si è scoordinato. Al paräva al caldarén äd San Zvàn ch'al va su e zò. E quel Mastronunzio lì al gh'a piantè 'na canläda...
Un giudizio sulla difesa?
Un dizàstor ànca chì. Paci lento, lezioso. E anche Lucaréli picén stasìra a n'l'a miga brilè.
E il centrocampo?
Non pervenuto. Non c'era Morrone, che si è infortunato durante il riscaldamento e la mancanza dal càn lupén si è fatta sentire. Budel lento, come sempre. E Pisanu non ha ancora l'intera partita nelle gambe. Dà l'anima, ma poi non ce la fa più. Lunardini? Anche per lui: non pervenuto.
Dell'attacco che cosa dici?
Vantaggiato nel primo tempo ha corso, si è dato da fare, però si vede che non si è ancora inserito nei meccanismi della squadra. Invece mi è molto piaciuto Paloschi, sempre in agguato, sempre pericoloso.
Il migliore del Parma?
Al putén. Paloschi si è mosso bene. Sempre vivo, sempre attento.
Il peggiore?
Senz'alcun dubbio Troest, che invece nelle partite precedenti mi era piaciuto. Stasìra al paräva al cavàl 'd Ginginélo. Lento, lezioso. Arrancava, cmé se stìss in baréla.
Un voto a Guidolin.
Cinque. Era come se si sentisse che questa era una partita segnata. Non si è mai agitato, non ha mai motivato la squadra.
Allora adesso, in chiusura, dimmi che cosa pensi del "caso Cristiano Lucarelli".
Posso dire una cosa? Al m'à delùz. In questi giorni ha accusato tutti: la stampa, gli sportivi, la città. Dice che questa è una città piena di odio e di cattiveria. Oh, ragàs... A nuätor pramzàn a'l va a dìr ch'il ròbi chì? L'è stràch äd stär chì? Ch'al vàga a ca.

Nessun commento: