O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


sabato 10 gennaio 2009

Cór crozè: l'opinione di Michelotti

VICENZA - PARMA 1 - 1: C'la vòlta chi al Pärma, ànca s'l'éra in giallo-blu, al m'è piasù. E par forton'na che al Codghén Reginaldo al s'è smarinè e l'a fat un gran gòll.
Alberto, com'è andata oggi, in generale?

L'è andäda bén. Pareggio più che meritato. E ci stava anche la vittoria, perché il gol del Vicenza era in netto fuorigioco, di almeno due, tre metri. Io l'avrei annullato. Comunque incó al Pärma al m'è piasù. A'm son divartì dabón.
Che cosa mi dici del primo tempo?
Squadra competitiva fin dall'inizio. Sicura, decisa, senza sbavature, a parte qualche problemino, ma bisogna ricordare che eravamo in formazione rimaneggiata, per via degli squalificati e degli infortunati. Poi all'ultimo momento, prima della partita, è venuto a mancare Pavarini, ch'al s'è infortunè, però a gh'è da dir che Pegolo l'è stè bräv. E nel minuto di ricupero del primo tempo l'à salvè un gòll béla fat.
E del secondo tempo?
Bene, come il primo. C'è anche stato un periodo in cui abbiamo letteralmente dominato e abbiamo ottenuto tre calci d'angolo consecutivi. Guidolin l'a tot vìa al putén Paloschi e l'a miss dentor Codghén che evidentemént l'à ciapè al violón da la so ragàsa e al s'è smarinè. Acsì l'a fat un gran gòll. Dopa, i visentén magnagat j an pareggè, ma col gòll lì mi l'avrìss annullè. Fuorigioco netto.
Com'è andata la difesa?
Non male. Soprattutto i due centrali, Rossi e Zenoni, chi j en miga andè mäl. Paci, inveci, al s'è fat anticipär do vòllti. Abbiamo rischiato due gol. Anche Troest, però, non è andato male.
E il centrocampo?
Incó Budel al m'è piasù. Chissà forse è stato il freddo che l'ha svegliato. Magari è calato un pochino nel secondo tempo, però è stato bravo. E poi è facile giocare con a fianco un mastino come Morrone. Castellini sufficiente, però il vicentino Sgrigna, anche se era in fuorigioco netto nell'azione del gol, l'a bvu cmé 'na ciocoläda in tàza. E incó mi ha deluso un po' l'honduregno, Leon, ch'al se scärta da lu.
Dell'attacco che cosa dici?
Ragàs, Lucaréli grand è sempre in fuorigioco. L'è sempor fora cme 'n balcón. E po l'è sempor Filippo, cmé Corridoni, parché l'è tant férom ch'al pól rimpjasèr Corridoni int'al monumént... Speriamo che arrivi presto Vantaggiato. Ma un attaccante un basta. Occorrono anche un centrocampista e un difensore, perché basta uno squalificato e un infortunato e siamo contati.
Il migliore del Parma?
Oh... incò l'è propria lu, Codghén Reginaldo. Da quando è entrato lui ha dato una sferzata alle manovre offensive del Parma. L'a fat un gran gòll e anche due, tre belle azioni.
Il peggiore?
Direi Castellini. Quando si trova in fase difensiva non marca l'uomo. Secondo me è di una superficialità enorme.
Un voto a Guidolin.
Sei più. Il Parma comincia a divertirmi davvero. Peccato che oggi abbia perso il primato, ma sabato prossimo c'è il Sassuolo al Tardini. Vinsèmma äd sicùr.
Pramzan45

Nessun commento: