O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént.


sabato 6 dicembre 2008

Cór crozè: l'opinione di Alberto Michelotti

PARMA - AVELLINO 1-0: A j'ò mäi vìsst zugär acsì mäl cmé incó. I crozè incó j éron zlè cmé 'l sambòt. Ragàs, al fùttbol l'è n'ätra roba.
Alberto, com'è andata la partita in generale?
Oh, j n'en mìga bón äd tirär in pòrta. I vàn avanti alla "viva il parroco" . In certi momenti siamo stati dominati dall'Avellino, che è una squadra balorda. Mo che lavór... Sémma anca fortunè, bisogna dirlo. Non so fino a quanto durerà questa fortuna.
Un commento sul primo tempo.
Dopa i primm vint minùd, cmé al sòlit, èmma fnì la benzina. In quel periodo abbiamo cercato, è vero, di fare un gioco collettivo, ma poi il buio. Èmma zughè mäl bombén. Troest ha fatto un bel gol, e poi... niente. D'il gran bàli lónghi e basta. A n'èmma pu fat un tìr in pòrta.
Poi nel secondo tempo...
Lievemente meglio. Ma abbiamo subito la loro pressione. Chissà perché, comincèmma bén e po andèmma in còma. Comunque a gh'ò da dìr 'na còza: la serie B quest'anno è di una pochezza tecnica spaventosa. Il Parma, rispetto a molte squadre, ha più qualità. Se i nostri giocatori avessero più grinta, più determinazione, più "fame" di gol, vinceremmo spesso per tre, quattro a zero...
La difesa.
Era orfana di giocatori importanti, Cristiano Lucarelli, Paci, Zenoni...Hanno fatto quello che hanno potuto. Mo j éron zò cme 'l petròli. Ed èmma anca avù un cùl d'la Madònna.
Il centrocampo.
Budel e Lattemiele Mariga non mi sono piaciuti. Salvo, come sempre Morrone. Budel rinviava sempre il pallone a casaccio, dava sempre la palla a loro...
L'attacco.
Co' vót c'at dìga? Al putén, Paloschi, era abbandonato a se stesso. Arrivavano solo palle lunghe. Era frastornato.
Il migliore del Parma?
Salvo, come ho già detto, Morrone. E anche Pavarini. Ma il portiere in pratica non è mai stato impegnato.
Il peggiore?
Inutile fare un nome. I peggiori? Nove undicesimi della squadra, escludendo appunto Morrone e Pavarini.
Un voto a Guidolin.
Guidolin, in settimana, aveva messo le mani avanti, visto che mancavano sei giocatori. L'aveva detto con una delle sue solite smorfie, sembrava "Una lacrima sul viso". Per questa settimana penso che meriti un sei stiracchiato. Comunque da quando c'è lui, 11 partite, il Parma ha fatto 6 vittorie e cinque pareggi... Se andiamo bene a Pisa sabato prossimo e se battiamo l'Albinoleffe la settimana seguente, prima dell'interruzione del campionato, potremmo forse anche essere primi in classifica.
Il pubblico.
Era incavolato. S'è lamentato, ovviamente per il comportamento di questa nostra squadra in maja crozäda. A propòzit. Dò partidi, dò vitòrji. Alóra, la pòrta sfortón'na la maja crozäda o l'éra 'na bàla?
Pramzan45
(Leggi le pagelle dei crociati in dialetto)

Nessun commento: