O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


sabato 20 dicembre 2008

Le fotostorie

IL PARMA DELLA PRIMA A



In occasione del compleanno del Parma calcio (95 anni!), festeggiato oggi dagli amici di Settore Crociato e da tutti i tifosi crociati (anche gialloblu, va...) mi vien voglia di andare a scartabellare gli "archivi antichi" per riscoprire la prima grande conquista: la serie A ottenuta alla fine del campionato 1924 -1925. Ecco qui sopra gli eroi di quel trionfo, che proiettò per la prima volta la squadra di Parma nell'arengo del calcio italiano, assieme a Juventus, Milan e tante altre "grandi": in piedi, da sinistra, Rebecchi, Mazzoni, Tassi, Mistrali, Franzini, Gabbi, Sacchi, Rossini III; accosciati, da sinistra, Mattioli, Alfieri, Rossini II. Ma quella prima serie del Parma durò molto poco. Nel campionato 1925 - 1926, vinto dalla Juventus, i crociati si classificarono penultimi e, a causa della ristrutturazione dei tornei del calcio italioano, non retrocesse in serie B, ma addirittura in serie C. Il Parma ha dovuto poi aspettare fino al 1990 per riassaporare l'aria del grande calcio. Ma nel lunghissimo "intervallo", comunque il Parma ha dato alla serie A molti giocatori che hanno indossato la sua maglia: i portieri Pattini, Magnanini e Mezzi, i terzini Raimondi e Griffith, i mediani Cresci, Palmia, cattani, Martini, Visconti, Sassi, Zurlini, Azzali e Romani, gli attaccanti Calda, Mistrali, Bertoli, Del Grosso, Verderi, Dazzi, Bertolini.

Nessun commento: