O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént.


giovedì 4 dicembre 2008

Festa in vista per i 95 anni del Parma calcio

Vessilli, bandiere, gagliardetti, sciarpe crociate e tanto, tanto tifo da stadio. Così, sabato 20, dalle ore 11 in poi, sarà festeggiato in vicolo delle Asse 5, nella sala dell'Istituto Storico della Resistenza, il novantacinquesimo compleanno del Parma calcio. Per la verità il compleanno sarebbe il 16, visto che il Parma Associazione Calcio, vide la luce, sulle ceneri del Verdi Football Club (sorto pochi mesi prima, il 27 luglio), il 16 dicembre del 1913. Ma come si fa radunare la tifoseria crociata di martedì mattina? Quindi "Settore Crociato", la benemerita organizzazione, uno dei più importanti catalizzatori del tifo crociato, ha scelto sabato 20, anche perché, nel pomeriggio il Parma di mister Guidolin sarà chiamato al Tardini per battere il Cittadella. E se tutto, come si spera, andrà bene (augurandoci che nel frattempo siano andati bene anche gli incontri con l'Avellino e il Pisa) potrebbe trovarsi molto, ma molto in alto in classifica... Incrociamo le dita, le mani, i piedi e tutto quello che si può incrociare. Grande festa dunque per il compleanno del Parma, una bella simpatica abitudine avviata da "Settore Crociato" nel 2002. Che cosa accadrà la mattina del 20 nella sala dell'Istituto Storico della Resistenza? "Tanto tifo e... sorpresa", dicono gli organizzatori.
(Nelle foto, dall'alto: 1) Il volantino che annuncia i festeggiamenti per i 95 anni del Parma; 2) Una formazione del Parma del campionato 1928-29)

Nessun commento: