O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént.


venerdì 28 novembre 2008

Cór crozè: l'opinione di Alberto Michelotti

SALERNITANA 1 - PARMA 2: Èmma zugè con la màja crozäda è l'è andäda bén. Avete visto? È stata sfatata la stupidità e la superstiziose di certi giocatori e di certi sportivi. La maja crozäda, mi l'ò sémpor dit, l'a'n porta mìga sfortón'na.
Alberto, com'è andata la partita in generale?
È stata una partita giocata in un campo pesantissimo, a gnìva zò n'acua d'la Madònna. Difficile da giocare, per altro contro una squadra pericolante che giocava il tutto per tutto e che voleva difendere il posto del suo allenatore. Comunque èmma véns ed è stato il dodicesimo risultato utile consecutivo.
Un commento sul primo tempo.
I difénsor j'an fat di chil sbadaciädi sul goll 'dla Salernitana.... Eravamo quattro contro tre, tutti hanno fatto conversione al centro e Di Napoli l'à sgnè. A'n t-al dìg miga... Incredìbbil. Il vantaggio è durato pochissimo. L'azione del nostro gol era stata bella, Leon ha dato a Reginaldo e Cimba l'à mìssa par Lucaréli: l'è stè generós Cimba, parchè al podäva tirär lu. A tutti il manéri in t-al primm témp èmma fat 'na béla dormìda.
Poi nel secondo tempo...
In quel pantano s'è visto poco, ma la seconda parte della partita è stata caratterizzata dal capolavoro di Leon, che finn' a còll momént lì era stato di una nullità spaventosa. Po al gh'à piantè vònna äd chil mìcci... Un caplavór dabón.
La difesa.
Mi è piaciuto soprattutto Alessandro Lucarelli. Castlén al pära un stocfìss, un tacchino freddo. Mäi ch'al daga 'na bala miräda, la butta sempre via... E Pavarini , a due minuti dalla fine, ha salvato la partita. Sarebbe stato il 2 a 2.
Com'è adato il centrocampo?
Budel bravo a intercettare, ma per il resto lento, lezioso, prevedibile. Morrone invece sempre all'altezza. Lupin al dà d'il bocädi d'la Madònna. Le mezzepunte: Reginaldo bene nel primo tempo, Leon nel secondo.
E l'attacco?
Stasera c'era una punta sola, Cristiano Lucarelli e devo dire che ha corso, l'à zughè. Stasìra al caval äd Ginginelo al mè piasù, anche se verso la fine al s'è magnè un goll clamoròs. Però, ragazzi, non gli passano mai la palla...
Il migliore del Parma?
Anche stavolta dico Morrone. Al me pära un càn rabì. L'è sémpor lì, decìs, con tanta grénta... In serie B voglio vedere giocatori così.
Il peggiore?
Direi Rossi, che ha avuto parecchi tentennamenti. Però bisogna dire che questa è stata una partita caotica e anche lui ce l'ha messa tutta.
L'arbitro.
Acsì acsì. Ha dato otto ammonizioni, ma secondo me manca di personalità.
Un voto a Guidolin.
Direi che, nonostante tutti questi risultati utili, la squadra non è ancora pronta. Prevalgono le individualità, manca il collettivo. Ecco secondo me Guidolin deve lavorare ancora sul collettivo. Finora tutti, cuand i gh'àn la bala j preténdon d' andär in goll. Comunque, per stasera, a Guidolin do un 6+

1 commento:

carlo ha detto...

ho conosciuto l'arbitro Michelotti tanti anni fa ad un ritrovo di ascolto musicale presso il notaio musicale dottor Bergonzi a Parma:
allora il Michelotti, rappresentava il Rigoletto nel club dei 27

ebbi la curiosità di domandargli :
qual è l'opera che le piace di più ?

la sua risposta: "la bohème"
"perchè", fu la mia ulteriore richiesta

la risposta:"perchè quando la ascolto,mi viene da piangere"

dalle memorie più belle della mia vita
carlo lamberti (rimskijverdi@aol.it)