O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént.


venerdì 21 novembre 2008

Lettera aperta all'assessore Lavagetto



Caro Assessore Lavagetto,
innanzitutto mi scusi per il "caro", visto che non ci conosciamo ancora, ma il 30 novembre, se ci incontreremo, molto probabilmente ci daremo del tu, quindi... mi metto avanti col lavoro. Cos'è tutta questa confidenza, dirà lei. E io le rispondo che, essendo lei ex lasalliano come lo sono io, mi sento vicino a lei in questo momento di turbolenze politiche. Lei, che è assessore alle Politiche dell'Infanzia e della Scuola, ha appena rinunciato alle deleghe dell'Agenzia per il benessere giovanile , mi pare di capire per una questione di appalti che lei non gradisce. Come forse lei sa, sempre che conosca Pramzanblog, qui non si fa politica. O se ne fa solo marginalmente. Quindi non entro nel merito. La invito solo a un sorriso. La invito a ricordare i suoi tempi felici nella sua scuola di vicolo Scutellari. Anzi, guardi, posso svelare un piccolo "nostro" segreto ai lettori di Pramzanblog?
Sul bollettino trimestrale dell'Istituto de La Salle, quello uscito da pochi giorni, nella rubrica "Ex che si fanno onore", Luigi Derlindati ha scritto un bellissimo ritratto di lei. Parla dei suoi trascorsi felinesi, della sua "folgorazione" per Forza Italia, della sua ascesa politica e dell'associazione "Parma che verrà" nella quale lei si fa promotore del modello politico-amministrativo di Parma, sia dentro che fuori le mura cittadine. Ma (posso?), il pezzo che più mi è piaciuto di questo articolo su di lei, è questo:
"La sua attitudine allo sport gli ha pure fornito una prestanza fisica di prim'ordine: ha una somiglianza abbastanza marcata con l'attore americano (nato in Austria) che, entrato in politica, è diventato Governatore della California, lo Stato più all'avanguardia della Confederazione. Queste sue caratteristiche hanno indotto gli amici a chiamarlo affettuosamente "Schwarzy", un appellativo divertente e anche promettente, visto che il suo "sosia" americano ha sfondato in politica alla grande. E questo è anche l'augurio che gli amici ex allievi gli fanno con tutto il cuore".
Ecco, caro assessore Lavagetto, mi scusi se mi sono permesso. Spero di incontrarla, e stringerle calorosamente la mano, domenica mattina 30 novembre, ore 9,30, nella nostra scuola di vicolo Scutellari. Ci conto.
Achille Mezzadri
(Nelle foto, dall'alto: 1) Arnold Schwarzenegger, governatore della California; 2) Gianpaolo Lavagetto, assessore del Comune di Parma; 3) Il ritratto di Lavagetto sul bollettino lasalliano)

Nessun commento: