O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


sabato 22 novembre 2008

Cór crozè: l'opinione di Alberto Michelotti

PARMA - LIVORNO 0-0 Se al Livóron l'avìss véns par tri o quàtor a zéro an'gh sarìss miga stè njént da dìr. Èmma magnè un gat vìv. La paräva la congiùra di magnagàt. E par fortón'na che Guidolìn l'à tirè fóra Lucaréli grand: l'éra pròprja inguardàbil.
Alberto, com'è andata, in generale, la partita del Parma?
Un dizàstor. A j'ò mäi vìsst zugär acsì mäl 'na scuädra. A m'intartaj tànt a son rabì. Il Livorno, squadra solida, ben messa in campo, ci ha sovrastato in tutti i settori. Par forton'na ch'l'à zbaljè quàtor goll. Abbiamo avuto un culo che non ti dico. A la fén èmma guadagnè un pónt.
Un commento sul primo tempo.
Il Parma aveva cominciato molto bene. L'éra 'na béla scuädra, sicura di sé. Po, dòpa vint minùd, èmma fnì la benzlna.
Poi nel secondo tempo...
Peggio che andar di notte.
La difesa.
Pavarini, nelle uscite, non conosce né il tempo né lo spazio. Al pära un farfaliér in lìbbra usìda. Per fortuna che tra i pali è una sicurezza. Ha parato due gol già fatti. Per questo secondo me merita la sufficienza. E Paci è stato bravissimo. Ha salvato due gol a porta vuota.
Il centrocampo.
Leòn al paräva 'na pégra chl'a beläva.
L'attacco.
I due bambini non hanno fatto un granchè. Paponi è giustificato dal fatto ch'al gh'äva dednàns disàstor Lucaréli. Così anche per lui è stata una giornata no. E Paloschi è stato su soltanto venti minuti.
Il migliore del Parma?
Paci, senza alcun dubbio.
Il peggiore?
Tanti, difficile dire chi è stato il peggiore. Penso Lucaréli grand: inguardàbil. Forse anche perché giocava contro il Livorno, la squadra che ha più nel cuore, chissà.
Un voto a Guidolin.
Un sei stiracchiato, perché la partita è stata tutta in salita ed è riuscito a ottenere il nono e consecutivo risultato utile della sua gestione.
Il pubblico.
Ha fatto bene a fischiare a fine partita. Il Parma, tolti i primi venti minuti, è stato né capo né coda.
Pramzan45

Nessun commento: