Da Pramzanblog a Mezzadri&Co.
/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

Profumo di mostarda

Profumo di mostarda

giovedì 21 agosto 2008

EDITORIALINO: Ade e il culto della memoria


Lo dico subito, a scanso di equivoci: Carletto Nesti, il presidente dell'Ade, la società comunale che gestisce i cimiteri cittadini, era un mio compagno di scuola ed è un mio caro amico. Ma non ho remore a dirgli "bravo". Non è il favoritismo a un amico. E' la convinzione di dire "bravo" a una persona che lo merita. Bravo per questa sua splendida iniziativa di celebrare, con cadenza quasi quotidiana, il ricordo di parmigiani che non ci sono più, nel giorno del loro anniversario. Sono cerimonie brevi, commosse, alle quali partecipano parenti, amici, collaboratori. Oggi sono stato a Parma e ho avuto occasione di assistere al ricordo, a 5 anni dalla scomparsa, di Renato Grilli, parlamentare, consigliere provinciale e provinciale, presidente dell'orchestra Arturo Toscanini e dell'Arni. Un politico che ha dato tanto alla città.
C'era un sacco di gente. Accanto alla moglie, Antonia Coppola, c'erano personalità come la senatrice Albertina Soliani e il vicepresidente del Consiglio Regionale Luigi Villani, c'erano Enrico Maletti (quello di Parma in dialetto) e il presidente del Circolo Pertini, Ermes Ghirardi, che hanno letto poesie dialettali di Pezzani, di Vicini, Zerbini, Pedraneschi. Ecco che cosa è riuscita a mettere in piedi l'Ade presieduta da Nesti: una fitta serie di incontri nei quali la città ricorda i suoi figli che non ci sono più. Recentemente è stata la volta dell'onorevole Borri, oggi dell'onorevole Grilli, sabato prossimo dell'ex sindaco e senatore Giacomo Ferrari. Qui non vince il colore di partito. Qui vince la memoria. Il culto della memoria. C'è gente che dice: il passato è passato, non si può ripetere. Tanto vale dimenticarlo. Anzi, seppellirlo. Non sono d'accordo. Il passato porta con sé un tesoro di fatti, di esperienze vissute, di esempi, che possono essere assolutamente utili per il futuro. Di qualunque colore siano, da qualunque parte provengano. E' bello, secondo me, che una città ricordi, con fierezza, il suo passato e che non abbia la stoltezza di abbandonare i suoi figli all'oblio.

4 commenti:

Carletto Nesti ha detto...

Carissimo Achille,

Grazie per il bell'articolo e per gli apprezzamenti per il nostro lavoro e per me (che non merito): la mia speranza é che il valore della Memoria (qui, nei "Luoghi della Memoria" per eccellenza)diventi una prassi costante, quasi abituale, delle Istituzioni, sopratutto in favore dei giovani: la Memoria come "risorsa", un giacimento di sentimenti e valori che ci affianchi costantemente nella nostra vita quotidiana....
Guarda, qui di segutio, cosa ci scrive, proprio stamattina, uno dei presenti alla piccolo cerimonia di ieri:

""
Caro Nesti

con commozione ho partecipato all'incontro di questa mattina che non
voglio chiamare cerimonia per tuo merito dato che i politici tengono
sempre ai riti autocelebrativi.

Non sono nato a Parma e non ho potuto nella mia vita conoscere i
dettagli della struttura del cimitero. Solo questa mattina ho potuto
visitare anche le parti pubbliche dei morti per la patria.

Penso che tutti i bambini delle scuole dovrebbero conoscere nei
dettagli tutti gli angoli del cimitero anche perchè i morti sono molto
spesso migliori dei vivi e dai morti vi sono solo occasioni di
arricchimento culturale.

Penso che ADE potrebbe avere un settore EDUCAZIONE E FORMAZIONE per
avere la certezza di una approfondita conoscenza da parte di tutti del
patrimonio di STORIA custodito ai cimiteri.

Complimenti ancora

Giovanni Andreetti ""

A presto, grazie di tutto e un abbraccio.

Carletto

Carletto Nesti ha detto...

...ed oggi (Sabato 23) é arrivato un messaggio dalla responsabile del Verde pubblico del Comune di Parma.....

----- Original Message -----
From: "A.Z."
To: "'Nesti'"
Sent: Saturday, August 23, 2008 1:21 PM
Subject: R: TWIMC (Lettera Andreetti)

Grazie per la segnalazione.
La informo che in un mio recente viaggio a Parigi ho visitato il cimitero Le
Père Lachaise, il cimitero più frequentato del mondo. Naturalmente grande
attrazione sono le tombe di uomini famosi come Oscar Wilde, Marcel Proust
solo per citarne alcuni. Ho assistito a visite guidate. Esperienza molto
interessante da promuovere anche nella nostra città. Il programma delle
iniziative verdi dell'anno 2008 del Comune di Parigi, prevede visite
guidate anche per gli aspetti naturalistici del cimitero.
Esperienza che intendo promuovere anche nella nostra città. Ne parleremo
spero a breve.
Sono in attesa del contatto con il fotografo per valutare l'organizzazione
della mostra fotografica dei Giardini minimi.
La ringrazio per l'attenzione e la saluto cordialmente
A. Z.""



Speriamo bene.....
e grazie ancora a pramzanblog: un
pezzo del merito é tuo...

Carletto Nesti ha detto...

ADE S.p.A. - CIMITERI DI PARMA – Luoghi della Memoria

PROGETTO “CITTA’ DELLA MEMORIA”
Anno quarto: dallo studio alla manutenzione

L’illustrazione pubblica del programma del quarto anno del progetto di ricerca “Citta’ della Memoria”, finalizzato al rilievo e schedatura del patrimonio artistico presente nel Cimitero monumentale della Villetta e degli altri cimiteri di Parma si terrà durante una

PUBBLICA CONFERENZA STAMPA che si terrà:

MERCOLEDI’ 26 AGOSTO 2008, alle 11,30

presso l’ingresso principale
del Cimitero Monumentale della Villetta in Parma

Alla comunicazione dei risultati del lavoro svolto fino ad oggi, seguirà, presso il piccolo “cantiere” adiacente, la presentazione del programma dei lavori di manutenzione assistita, rivolti agli studenti, che è iniziato in questi giorni.

Saranno presenti: Il Preside dell’Istituto “Paolo Toschi” Prof. Roberto Pettenati, il coordinatore del progetto Prof. Giancarlo Gonizzi, il Prof. Gianantonio Cristalli, il Prof. Bruno Zanardi, gli insegnanti del Toschi, rappresentanti di Ade SpA, che ha promosso l’iniziativa, Autorità del Comune e della Provincia.

La presenza della Cittadinanza sarà molto gradita

-----------------------

Progetto di ricerca:
“Città della memoria”
Anno quarto: dallo studio alla manutenzione

Il progetto "Città della memoria", finalizzato al rilievo e alla catalogazione del patrimonio storico-artistico presente presso il Cimitero Monumentale della Villetta, ha visto impegnato a partire dal 2005 Docenti e studenti dell'Istituto d'Arte “Paolo Toschi” di Parma, che hanno collaborato con ADE Spa (la società che gestisce tutti i cimiteri del Comune) nell'ambito delle attività extrascolastiche estive nella ricerca sul campo e nella elaborazione in aula nei mesi invernali.

Si è trattato di un’esperienza didattica molto positiva per gli studenti del “Toschi” che hanno potuto crescere dal punto di vista professionale e acquisire la consapevolezza dell’importanza del patrimonio storico-monumentale della nostra città.

Con la conclusione dell'attività didattica legata al terzo anno di lavoro, che sfocerà presto nella messa in rete su Internet di tutto il materiale raccolto, anche in virtù della positiva collaborazione instaurata, è parso naturale proseguire il lavoro intrapreso con l’attivazione di piccoli cantieri rivolti agli studenti, con l'assistenza dei Docenti e di esperti, finalizzati all'apprendimento e alla verifica sul campo delle tecniche di manutenzione (non stiamo parlando di restauri) di beni architettonici scelti fra i tanti presenti nell'ottagono storico del cimitero della Villetta.

Così a partire dal 26 agosto e per due settimane 4 studenti dell'Istituto d'Arte “P. Toschi” di Parma, guidati dal Prof. Gianantonio Cristalli, sotto la supervisione della Soprintendenza ai Beni Architettonici di Parma e Piacenza e con la consulenza sul campo del restauratore prof. Bruno Zanardi saranno impegnati nella manutenzione di manufatti di pregio del nostro patrimonio cimiteriale. Ogni intervento seguirà una precisa metodologia:

- Indagini scientifiche sul manufatto (in collaborazione con il Dipartimento di Scienze e Tecnologie per la conservazione e il restauro dei Beni Culturali dell'Università di Parma);

- Stesura del protocollo d’intervento;

- Attività sul campo in Villetta.

Il progetto prevede interventi sia su sepolture di carattere pubblico che su quelle di privati che abbiano aderito alla proposta avanzata da ADE.

“Il Cimitero Monumentale della Villetta – sottolinea Carletto Nesti presidente di ADE SpA – conserva un inestimabile patrimonio di carattere culturale che abbiamo cominciato a studiare per conoscere sempre meglio. Ma allo studio vanno affiancate opportune azioni di conservazione perché patrimonio di tutta la città. Infatti solo attraverso una appropriata e amorevole cura potrà giungere alle future generazioni”.

“E anche la didattica e l'attività della scuola – ricorda il Prof. Roberto Pettenati, Preside dell'Istituto d'Arte “P. Toschi” – possono contribuire a far maturare nuove sensibilità e abitudini virtuose, non solo presso i ragazzi, ma nel tessuto sociale della città. È bello che i nostri studenti possano apprendere, lavorando su materiali ereditati dalla storia, le tecniche di lavoro della loro professione futura”.

Ogni intervento verrà documentato, così che le indagini tecniche, scientifiche e fotografiche possano fra breve confluire sul sito Internet a disposizione della città, perché i ricordi di ciascuno possano divenire la storia di tutti.



26 Agosto 2008 – Cimitero Monumentale della Villetta. Presentazione progetto di ricerca “Città della Memoria”
Thanks to: Prof. Roberto Pettenati, Prof. Gianantonio Cristalli, Prof. Bruno Zanardi, Prof. Giancarlo Gonizzi, Istituto d’Arte “Paolo Toschi”, Università di Parma (Dip.to di Scienze e Tecnologie per la conservazione e il restauro dei Beni Culturali), Soprintendenza ai Beni Architettonici di Parma e Piacenza,
Centro studi, cultura e memoria di “Ade SpA”, Comune di Parma.

ADE SpA – CIMITERI DI PARMA
Luoghi della Memoria

Carletto Nesti ha detto...

ADE S.p.A. - CIMITERI DI PARMA – Luoghi della Memoria

PROGETTO “CITTA’ DELLA MEMORIA”
Anno quarto: dallo studio alla manutenzione

L’illustrazione pubblica del programma del quarto anno del progetto di ricerca “Citta’ della Memoria”, finalizzato al rilievo e schedatura del patrimonio artistico presente nel Cimitero monumentale della Villetta e degli altri cimiteri di Parma si terrà durante una

PUBBLICA CONFERENZA STAMPA che si terrà DOMATTINA:

MERCOLEDI’ 27 AGOSTO 2008, alle 11,30

presso l’ingresso principale
del Cimitero Monumentale della Villetta in Parma

Alla comunicazione dei risultati del lavoro svolto fino ad oggi, seguirà, presso il piccolo “cantiere” adiacente, la presentazione del programma dei lavori di manutenzione assistita, rivolti agli studenti, che è iniziato in questi giorni.

Saranno presenti: Il Preside dell’Istituto “Paolo Toschi” Prof. Roberto Pettenati, il coordinatore del progetto Prof. Giancarlo Gonizzi, il Prof. Gianantonio Cristalli, il Prof. Bruno Zanardi, gli insegnanti del Toschi, rappresentanti di Ade SpA, che ha promosso l’iniziativa, Autorità del Comune e della Provincia.

La presenza della Cittadinanza sarà molto gradita



27 Agosto 2008 – Cimitero Monumentale della Villetta. Presentazione progetto di ricerca “Città della Memoria”
Thanks to: Prof. Roberto Pettenati, Prof. Gianantonio Cristalli, Prof. Bruno Zanardi, Prof. Giancarlo Gonizzi, Istituto d’Arte “Paolo Toschi”, Università di Parma (Dip.to di Scienze e Tecnologie per la conservazione e il restauro dei Beni Culturali), Soprintendenza ai Beni Architettonici di Parma e Piacenza, Centro studi, cultura e memoria di “Ade SpA”, Comune di Parma.

ADE SpA – CIMITERI DI PARMA
Luoghi della Memoria